disamore

di e con oscar de summa e ryoji's rève

primo studio in presentazione a bologna all'interno del festival per aspera

 

presentazione

Tutti i miei fantasmi sono anche loro vita, ed avvolgono ogni mia relazione con le loro movenze e sfumature. Ma questo vale anche al contrario, cioè io sarò costretto ad interpretare per te un ruolo incoscio che soddisfi i tuoi automatismi. Ed è lì tutta la nostra guerra, in questa sottrazione costante dagli altrui ruoli, nel riconoscimento della nostra personale chimera: una confusione di segni che rende tesoro il solo respirare. La tentazione è sempre di sottrarsi all'attentato del dialogo, che a nostra insaputa deflagra in carambole di aspirazioni e proiezioni, cancellazioni e deformazioni. La domanda sottesa è unica e banale.